Seguendo un corso dedicato, si potrà comprendere ogni minimo valore e aspetto a riguardo del significato di regressione in ipnosi. Dato che, in maniera semplice, è una tecnica volta a far ricordare il passato in un soggetto, apre le porte a fantastici e imprevedibili contesti.

La mente, di per sé, è un qualcosa di affascinante, in grado di elaborare, ricordare ma anche di cancellare. Con questa metodologia, in pratica, si tenta di penetrare i meandri di un trauma, di un evento di un ricordo che è stato, apparentemente dimenticato, ma che è, invece, sempre presente.

Non a caso, numerosi studi e ricerche, hanno documentato, in maniera incontrovertibile, che alcuni problemi psicologici sono propriamente legati a quanto può essere precedentemente occorso. Far riaffiorare, quindi, dall’inconscio è propriamente la missione di questa forma ipnotica.

Come avviene il processo?

La tecnica è stata, in maniera più appropriata, chiamata regressiva proprio perché, tramite di essa, si andrà a stimolare un soggetto che si trova ad essere in trance. Ovviamente, per fare in modo che questo possa avvenire è necessario studiare le corrette metodologie e, questo, potrà avvenire frequentando un corso.

In questo modo, si potrà imparare il come far tornare indietro un soggetto facendo in modo che esso possa ricordare le esperienze che erano state, per così dire, rimosse dal cervello.

Data la particolare situazione che si viene a creare durante le regressioni ipnotiche, si possono manifestare situazioni che sembrano rivelare quelle che sono, in gergo, chiamate vite precedenti. A tal proposito, come è ovvio che sia, vi sono scuole di pensiero che vedono l’evento in maniera diametralmente opposto.